Senza categoria

Come Scegliere l’Ente di Destinazione del 5 per Mille?

Ogni cittadino che versa l’imposta IRPEF ha la possibilità di indicare in un apposito modulo a chi destinare la propria donazione, fra quelle associazioni ed enti che presentano i requisiti necessari a poter ricevere questa somma di denaro.

Si può scegliere ad esempio di devolvere il 5 per mille alla ricerca sanitaria. In questo caso i fondi sono utilizzati da strutture appositamente individuate e controllate dal ministero della salute in attività di ricerca per la diagnosi precoce, cura di malattie rare o modelli organizzativi più efficienti e funzionali. Non si tratta infatti di sola ricerca di base, ma di attività immediatamente applicabili concretamente in modo che il donatore possa controllare la corretta applicazione delle risorse fornite alla struttura prescelta.

Si può anche decidere di finanziare le attività svolte da enti comunali in campo sociale, specialmente per il sostegno di famiglie in difficoltà economiche gravi e con minori a carico. Oppure si può devolvere la propria quota alla ricerca scientifica universitaria, un settore che spesso e continuamente viene privato di fondi e investimenti.

A Cosa Serve il 5 per Mille

Questa iniziativa è molto utile per portare un aiuto concreto a persone meno fortunate o che vivono in condizioni di disagio. Sostanzialmente si può quindi identificare come una forma di beneficienza, nata da un’indiretta cooperazione fra il cittadino e lo stato.

Con la quota del 5 per Mille si possono sostenere diverse cause, dando dei finanziamenti a vari enti ed associazioni che operano sia in ambito nazionale che internazionale. Alcune organizzazioni ad esempio si occupano del sostegno a persone con varie forme di disabilità, fisica o mentale, aiutandoli ad avere una vita più ricca e felice. Altri enti invece operano in paesi del “terzo mondo”, specialmente nel continente africano, con lo scopo di supportare le comunità che vivono in piccoli villaggi in condizione di estrema povertà e arretratezza, costruendo scuole, ospedali ed edifici pubblici.

Vi sono poi altre organizzazioni che portano avanti la ricerca scientifica per la cura di malattie rare mentre altri enti che si occupano di ragazzi in difficoltà, orfani o abbandonati, aiutandoli con percorsi di formazione per trovare poi un lavoro e garantirsi un futuro.

Ognuno è libero di scegliere la causa da sposare, prendendo la sua decisione in base ad esperienze personali o che lo hanno coinvolto in prima persona. Tutte le organizzazioni che presentano i requisiti stabiliti dallo stato possono ricevere questa quota di finanziamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *